Psoriasi: rimedi naturali e consigli

La psoriasi è una malattia cronica della pelle della quale non si conoscono le cause precise. Si tratta di una delle malattie della pelle più diffuse: se ne parla sin dai tempi antichi e uno dei paesi che presenta la prevalenza della malattia più elevata è proprio il nostro. Vediamo insieme quali sono i migliori rimedi naturali contro la psoriasi.

Cos’è la psoriasi?

La psoriasi è una malattia della pelle a carattere cronico e recidivante: in poche parole tende a permanere e a peggiorare nella maggior parte dei casi. Si tratta di una malattia non contagiosa, né infettiva, ma dalla probabile origine autoimmune. Il nome psoriasi deriva dal greco antico e significa letteralmente condizione di prurito.

Le primissime notizie della psoriasi ci arrivano dai Codici Babilonesi, risalenti a ben 4.000 anni fa, ma se ne trova traccia anche nell’Antico Testamento e in alcuni papiri egizi. Non è, quindi, una malattia puramente psicosomatica dell’epoca moderna, ma una condizione che ha probabilmente radici genetiche e si comporta come una malattia autoimmune, colpendo il sistema immunitario e sfogandosi sulla pelle. Ma quali sono i sintomi della psoriasi?

Psoriasi: sintomi

La psoriasi si presenta come un eritema composto da placche o scaglie di pelle desquamata su varie zone del corpo, in particolare sugli arti, sulle mani, sul viso, sul cuoio capelluto e sull’inguine. Nella maggior parte dei casi la psoriasi è pruriginosa, come indica la sua etimologia. Le macchie, o papule, sono delle placche dalla forma irregolare o tondeggiante di pelle rossa e infiammata, sulla quale si formano delle stratificazioni di pelle morta e dura dal colore biancastro o giallognolo, dall’aspetto secco oppure grasso.

Esistono anche delle forme particolari di psoriasi, come l’eritrodermia psoriasica, che colpisce tutta la pelle del corpo con le placche desquamate, oppure la versione reumatica, in cui la psoriasi compare non solo con sintomi dermatologici, ma anche con lo stato infiammatorio e i dolori articolari tipici dell’artrosi. La psoriasi pustolosa si presenta invece con pustole giallastre ripiene di materiale organico.

La forma più comune di psoriasi è la cosiddetta psoriasi a placche, con il sintomo caratteristico delle chiazze di medie dimensioni, ma esistono anche la psoriasi guttata, che si manifesta con delle piccole macchiette rosse, la psoriasi delle pieghe, che colpisce le pieghe cutanee come l’inguine e i seni, la psoriasi ungueale, che colpisce le unghie, quella oculare, che investe gli occhi e quella del palmo plantare, che coinvolge i palmi delle mani e dei piedi.

Tra i sintomi della psoriasi vanno tuttavia elencate anche le conseguenze psicologiche della malattia, che possono spesso portare a ritiro sociale, depressione, ansia e problemi di autostima. Questi fattori psicologici possono anche essere considerati delle possibili cause della psoriasi; vediamo tutte le cause in dettaglio.

Psoriasi: cause

Non siamo ancora a conoscenza delle cause precise della psoriasi; si tratta di una malattia multifattoriale complessa, nella quale giocano un ruolo principale la genetica e i fattori psicosomatici. Ecco tutte le cause della psoriasi:

  •  Predisposizione genetica: la familiarità o la predisposizione non sono mai in grado di scatenare da sole la malattia.
  • Stress: in questa macrocategoria vengono chiamati in causa fattori di tipo diverso, dai traumi come ferite, tatuaggi o scottature solari, a infezioni, ma soprattutto stress di tipo mentale e fisico. Insonnia, ritmi di lavoro intensi, ma soprattutto ansia, paure, preoccupazioni e frustrazioni possono scatenare la malattia.
  • Fumo.
  • Alcol.
  • Dialisi.
  • Uso e abuso di farmaci: come antipertensivi e FANS.
  • Celiachia.
  • Malattie infiammatorie intestinali come colite ulcerosa e morbo di Crohn.
  • Diabete.
  • Ipertensione.
  • Malattie del fegato.
  • Colesterolo alto.

Le cure della psoriasi

Esistono diversi tipi di trattamenti per la cura della psoriasi, ma nessuno di questi è ancora in grado di sconfiggere la malattia. In alcuni casi si ottengono ottimi risultati semplicemente con il trattamento topico delle macchie. Ecco tutte le cure disponibili per la psoriasi:

  • Creme e pomate topiche: il dermatologo può prescrivere creme e unguenti a base di cortisone, oppure cheratolitici a base di acido salicilico e acido glicolico per il trattamento delle squame più spesse. Ma possono essere prescritte anche creme idratanti, emollienti, nutrienti, unguenti a base di catrame minerale o vegetale o a base di vitamina D.
  • Farmaci tradizionali: si tratta di medicinali che vengono assunti per via orale e hanno lo scopo di combattere l’infiammazione interna e l’attivazione del sistema immunitario.
  • Farmaci biologici a base di DNA ricombinante con effetto immunosoppressore.

Psoriasi: rimedi naturali

Spesso i trattamenti medici tradizionali non funzionano: la psoriasi è una malattia ostica, che resiste ai trattamenti e porta le persone alla frustrazione. Tuttavia sono moltissimi i rimedi naturali che puntano sia a lenire i sintomi della psoriasi, che le sue cause psicofisiche e ambientali. A partire dal controllo dell’alimentazione, fino alla meditazione, sono molti i rimedi contro la psoriasi che si dimostrano efficaci in molti casi. Ecco i migliori per combattere la malattia:

  • Fototerapia: sin dai tempi antichi si è osservata la reattività della pelle con psoriasi all’esposizione solare. In generale, in estate i sintomi della psoriasi migliorano. Per questo motivo vengono impiegate anche lampade solari per il trattamento invernale della malattia.
  • Attività fisica: secondo uno studio conosciuto come Nurses’ Health Study II, che ha coinvolto oltre 85.000 donne, lo sport è efficace nella prevenzione della psoriasi. La probabilità di sviluppare la psoriasi è più bassa del 30% per chi pratica sport intenso ogni settimana. Ma l’attività fisica è un ottimo strumento anche per ridurre lo stato di infiammazione che agisce alla base della malattia.
  • Acqua termale: uno studio francese e uno italiano provano l’efficacia delle cure termali nel trattamento della psoriasi.
  • Alimentazione: per prevenire e trattare la psoriasi è utile introdurre nella dieta antiossidanti e vitamine, come la vitamina E, la vitamina C, il betacarotene, ma anche lo zinco e il selenio. Agrumi, pomodori, carote, spinaci, yogurt e frutta secca sono degli ottimi alleati contro la psoriasi. I flavonoidi contenuti nei mirtilli stimolano la microcircolazione e velocizzano la guarigione delle papule. Da evitare assolutamente salumi, carne conservata e affumicata, insaccati, glutine, farine raffinate, alimenti confezionati e processati, zucchero raffinato e alimenti che contengono additivi.
  • Idratazione: bere abbastanza acqua aiuta a disintossicare l’organismo e idrata anche la pelle. Da evitare alcolici, caffè, tè nero e bevande gassate
  • Aloe vera: la pianta grassa contiene polisaccaridi che esercitano un’azione riepitelizzante, lenitiva e idratante.
  • Propoli: è un antibiotico naturale, con azione antinfiammatoria e antisettica. Lo si può applicare direttamente sulle chiazze della psoriasi, oppure assumere per via orale.
  • Estratto di semi di pompelmo: è ricco di fenoli e flavonoidi, potenti antiossidanti, ma contiene anche sostanze antinfiammatorie.
  • Estratto di Mahonia aquifolium: si trova spesso in creme da applicare sulle macchie.
  • Oli essenziali: i più consigliati sono l’olio di bergamotto, il tea tree oil, l’olio di camomilla e di lavanda. Quest’ultima in particolare, oltre ad avere un potere lenitivo sulla pelle, è anche utile per calmare e rilassare, quindi per combattere lo stress.
  • Chlorella e spirulina: sono due alghe verdi ricche di nutrienti e dal forte potere disintossicante grazie al contenuto di clorofilla e ad altre sostanze. Queste alghe contengono molte proteine, vitamine e sali minerali, stimolano la circolazione, depurano e agiscono come antinfiammatori.

Altri rimedi naturali riconosciuti contro la psoriasi sono:

  • Bardana
  • Centella asiatica
  • Estratto di Uncaria tormentosa
  • Boswellia serrata
  • Estratto di Hypericum perforatum (erba di San Giovanni)
  • Camptotheca acuminata
  • Zenzero
  • Olio di indigo naturalis
  • Olio di jojoba
  • Olio di noce di kukui
  • Olio di macadamia
  • Olio di mandorle dolci
  • Sali del Mar Morto

 

2017-12-27T18:32:00+00:00